COMPAGNIA DEGLI ANELLI A NOVENTA VICENTINA

 

Il 23 settembre 2016 è stato senza dubbio un giorno particolarmente impegnativo per la “Compagnia degli Anelli”, in quanto, dopo la partecipazione alla cerimonia di inaugurazione del WTE avvenuta a Padova nel Palazzo della Ragione, alcuni componenti della Compagnia degli Anelli erano stati invitati a partecipare, come ospiti d’onore, a una cena di beneficienza a Noventa Vicentina.

Il ricavato della serata, voluta e organizzata dalla Pro Loco di Noventa Vicentina,  era destinato alla “Città della Speranza” e ai terremotati del Centro Italia.  Tutto questo, quindi,  in perfetta armonia con le finalità perseguite da sempre dalla “Compagnia degli Anelli”.

Tra i componenti del nostro gruppo, come già dal mattino al WTE,  anche l’amica francese Patricia Juilland, per l’occasione con il suo costume “Miss Italy”.

 

Qui di seguito qualche foto scattata nel tardo pomeriggio del 23 settembre 2016, nei pressi e all’interno della splendida Villa Barbarigo a Noventa Vicentina.

 

 

_d3s9289-rb-rr

 

_d3s9298-rb-rr

 

_d3s9292-rb-rr

 

_d3s9294-rb-rr

 

_d3s9301-rb-rr

 

_d3s9295-rb-rr

 

_d3s9305-rb-rr

 

_d3s9286-rb-rr

 

_d3s9307-rb-rr

 

_d3s9311-rb-rr-2

 

_d3s9310-rb-rr

 

_d3s9336-rb-rr

 

_d3s9317-rb-rr

 

_d3s9344-rb-rr

 

_d3s9359-rb-rr

 

_d3s9350-rb-rr

 

_d3s9361-rb-rr

 

_d3s9347-rb-rr

 

_d3s9365-rb-rr

 

_d3s9342-rb-rr

 

_d3s9367-rb-rr

 

_d3s9357-rb-rr

 

_d3s9378-rb-rr

 

_d3s9397-rb-rr

 

_d3s9410-rb-rr

 

_d3s9388-rb-rr

 

_fx78285-rb-rr

 

_d3s9408-rb-rr

 

_fx78298-c-rb-rr

 

_fx78304-rb-rr

 

_d3s9405-rb-rr

 

_fx78294-rb-rr

 

_fx78290-brb-rr

 

_fx78299-b-rb-rr

 

_fx78293-rb-rr

 

_fx78305-rb-rr

 

Si scende per la cena……..

_fx78306-rb-rr

 

 

 

COMPAGNIA DEGLI ANELLI AL WTE 2016, FIERA MONDIALE DEL TURISMO CITTA’ E SITI PATRIMONIO UNESCO.

_d3s9173-rb-rr

Padova 23 settembre 2016

La terza edizione padovana del WTE Unesco,  Salone Mondiale del turismo nei siti patrimonio dell’Umanità, è stata l’ultima per la città veneta, visto che, nel 2017, la kermesse si terrà a Siena.

Anche per questa ultima edizione, così come nel 2015, la “COMPAGNIA DEGLI ANELLI” è stata invitata a fare da cornice scenografica all’evento mondiale.

Una bellissima occasione, quindi, per proporre una parte della Cultura Veneta, inerente il mondo del Costume.

Per l’occasione si sono unite al gruppo di COMPAGNIA DEGLI ANELLI anche l’amica francese Patricia Juilland e la padovana Margherita Pertile.

Ecco qualche foto del gruppo presente all’inaugurazione e nei dintorni del Palazzo della Ragione, sede del WTE 2016.

_d3s9168-rb-rr

 

ASPETTANDO DI ENTRARE AL PALAZZO DELLA RAGIONE

_d3s9131-ps2-rb-rr

 

_d3s9138-rb-rr

 

_d3s9129-ps1-rb-rr

 

_d3s9128-ps1-rb-rr

 

_d3s9141-rb-rr

 

NEL CORTILE PENSILE DI “PALAZZO MORONI”.

_d3s9137-rb-rr

 

_d3s9133-rb-rr

 

DAVANTI ALLO “STORICO CAFFE’ PEDROCCHI”

_d3s9159-ultima-rb-rr

 

COMPAGNIA DEGLI ANELLI ……

_d3s9157-rb-rr

 

_d3s9161x-franc

 

IN PIAZZA DELLE ERBE, UN TEMPO NOTA COME PIAZZA DELLE BIADE O PIAZZA DEL VINO, MA ANCHE PIAZZA DELLA GIUSTIZIA. DIETRO AL GRUPPO SI INTRAVEDE LA FONTANA MONUMENTALE, COSTRUITA NEL 1930.

_d3s9178-rb-rr

 

CHIACCHIERE PRIMA DI ENTRARE AL PALAZZO DELLA RAGIONE, PER L’INAUGURAZIONE DEL WTE 2016.

_d3s9161-rb-rr

 

IL “VIA” DATO DALLE AUTORITA’.

_d3s9217-rb-rr

 

_d3s9232-rb-rr

 

_d3s9242-rb-rr

 

COMPAGNIA DEGLI ANELLI CON IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI PADOVA, FERNANDO ZILIO.

_d3s9202-rb-rr

 

IL SALUTO DELL’ASESSORE ALLA CULTURA MATEO CAVATTON E, DIETRO …  “COMPAGNIA DEGLI ANELLI”.

_d3s9219-rb-rr

 

_d3s9198-rb-rr

 

_d3s9210-rb-rr

 

_d3s9207-rb-rr

 

_d3s9205-rb-rr

 

_d3s9211b-rb-rr

 

_d3s9267-rb-rr

 

_d3s9215-rb-rr

 

 

 

_d3s9268-occhi-fab

 

L’ ULTIMA …   “POSA”.

_d3s9270-ps1-rb-rr

 

IL SALUTO DI “COMPAGNIA DEGLI ANELLI” AL PALAZZO DELLA RAGIONE DETTO      “IL SALONE”. 

_d3s9248-rb-rr

 

 

 

 

 

 

PICNIC AL CASTELLO DI VALBONA

Non ancora sopiti i clamori della “Passeggiata Solstizio d’Autunno”, ed ecco che la Compagnia degli Anelli, grazie soprattutto all’ impegno di Roberta Boesso e di Romina Salvo’, ha dato vita ad un PicNic in Costume, dal sapore semplice e casalingo, nel parco del Castello di Valbona.

Il 9 ottobre 2016, nel contesto del Pic Nic, erano previsti anche alcuni giochi di antica tradizione e una partita a “Dama”, da giocarsi su una maxi-scacchiera di 4 metri di lato.

Il “campo di gioco”, di insolite dimensioni,  realizzato in stoffa e appositamente per l’occasione, si  deve  all’ opera di Romina Salvò.

I capricci del tempo avevano messo in forse tutto lo svolgimento della giornata, conclusasi, invece, fortunatamente senza pioggia.

Durante il pomeriggio, tra l’altro, due flautiste appositamente intervenute al PicNic, avevano regalato agli ospiti un delizioso concerto con ambientazione di musiche ed di abiti ispirati al ‘700.

ECCO QUALCHE FOTO

_d3r3263-rr

 ROBERTA  BOESSO   E   ROMINA  SALVO’

 

_d3r3255-rr

 

_d3r3256-rr

 

_d3r3258-rr

 

_d3r3265-rr

 

_d3s0004-rr

 

_d3s0010-rr

 

_d3s9862-b2-r

 

 

GIOCHI DEL PASSATO

_d3s9856-b-rr

 

_d3s9841-rr

 

_d3s9842-rr

 

_d3s9850-rr

 

VERSO   GLI  ANTICHI  CAMMINAMENTI  DEL  CASTELLO

_d3s9864-rr

 

_d3s9888-rr

 

_d3s9885-rb-rr

 

_d3s9878-b2c-rr

 

_d3s9868-rr

 

_d3s9879-rr

 

_d3s9875-rr

 

_d3s9884-rr

 

_d3s9882-rr

 

_d3s9873-rr

SCALE  DA  SCENDERE ….    OGNUNO  HA  UNO  STILE  DIVERSO … 

_d3s9895-rr

 

_d3s9894-rr

 

_d3s9897-rr

 

_d3s9900-rr

 

_d3s9896-rr

 

_d3s9899-rr

 

_d3s9890-rr

 

_d3s9903-rr

 

_d3s9910-rr

 

_d3s0178-rr

 

_d3s0171-rr

 

_d3s0169-rr

 

_d3s0166-rr

 

 

MENTRE  SARA  E  CATERINA  “RISCALDANO”  I  LORO  FLAUTI …

_d3s9933-rr

 

_d3s9915-rr

 

_d3s9922-rr

 

_d3s9916-rr

 

_d3s9931-rr

 

 

E’  L’ ORA  DEL  PIC NIC

_d3s9951-rr

 

_d3s9954-rr

 

 

_d3s9953-a-rr

 

_d3s9947-rr

 

_d3s9950-rr

 

_d3s9953-rr

 

_d3s9999-xxx

 

_d3s9946-rr

 

INIZIA  IL  CONCERTO …

_d3s9942-c-rr

 

_d3s9937-rr

 

_d3s9976-rr

 

_d3s9934-b-rr

 

_d3s9973-rr

 

E  ARRIVA  QUALCUNO  A CURIOSARE …

_d3s0056-rb-rr

 

_d3s9966-rr

 

_d3s9987-rr

 

_d3s9960-rr

 

_d3s9984-rr

 

_d3s9990-rr-b

 

FINALMENTE  SI  GIOCA  ALLA  DAMA GIGANTE … FACENDO  PARTECIPARE    “GIOCATORI  IN  ERBA” …

_d3s0016-rr

 

_d3s0044

 

_d3s0050-rr

 

_d3s0045-rr

 

_d3s0051-rr

 

_d3s0038-b-rr

 

_d3s0052-rr

 

MENTRE,  IN  GIRO,  QUALCHE  ALTRA  FOTO …

_d3s0015-rr

 

_d3s0028-rr

 

_d3s0031-rr

 

_d3s0024-rr

 

_d3s0032-rr

 

_d3s0003-rr

 

E  LA  PARTITA  A  DAMA  FINISCE …

_d3s0023-rr

 

ECCO  IL  BALLO  DI  GRUPPO,  CONDOTTO  DA  SONIA,  COINVOLGENDO  I  PRESENTI … 16 PASSI  A  DESTRA …  16  PASSI  A  SINISTRA …  MOLTO  FACILE … ALLA  PORTATA  DI  TUTTI …

_d3s0054-rr

 

_d3s0072-rr

 

_d3s0067-rr

 

_d3s0061-rr

 

_d3s0060-rr

 

_d3s0071-rr

 

LA  FESTA  FINISCE  CON  L’ IMMANCABILE  FOTO  DI  GRUPPO …

_d3s9992-rr

 

 

QUALCHE  NOTIZIA  SUL  CASTELLO  DI VALBONA

castello-valbona-4

FONTE  INTERNET

Nelle ultime propaggini degli Euganei, ai piedi della parte occidentale del Monte di Lozzo, troviamo il piccolo castello di Valbona. Questa terra è molto antica in quanto vi sono stati trovati resti di palafitte e, poco sopra il castello, addirittura alcuni resti di una autentica fortificazione paleoveneta.

Si dice che il castello di Valbona sia stato costruito dal Comune di Padova in epoca pre-ezzeliniana; altri invece, come il Rusconi nel suo Il Castello di Valbona (pag. 60), che esso possa invece risalire al periodo ezzeliniano (1237- 1256); è invece certo che esso comunque esisteva nel 1258 in quanto ne parla in tal senso il Codice di Gianfrancesco  Capodilista, ma sempre come una dipendenza del castello di Lozzo, in quanto solo questo figura in un elenco di castelli per i quali venne emanato nel 1275 un decreto del Comune di Padova. 

   Distrutto il castello di Lozzo nel 1313, quello di Valbona assunse una vera e propria posizione strategica perché al centro delle strade che provenivano da Montagnana e da Este, al confine tra i territori di Padova, Vicenza, Verona.

     Per questo motivo i Carraresi probabilmente dal 1338 lo restaurarono e lo fortificarono; sopra entrambe le porte, in pietra bianca, c’è l’insegna personale di Ubertino I da Carrara, cioè l’elmo sormontato da un saraceno con le corna; però tale insegna fu adottata anche da Francesco I e dal figlio;  facciamo riferimento a quell’anno perché il 1338 è l’anno in cui Ubertino I inizia la costruzione di parte delle mura di Montagnana e di tutto il castello di Este

Che, sotto i Carraresi, il castello di Valbona non fosse più una dipendenza, lo prova il testo di una lettera del 1402 a tutte le fortificazioni e le guarnigioni del territorio, in cui Francesco II Novello da Carrara ordina ai capitani di sorvegliare attentamente perché aveva avuto sentore di un tradimento; fra i capitani destinatari della lettera, quello di Valbona.

castello-valbona-3

Con la caduta dei Carraresi e con il passaggio sotto la dominazione veneziana, il castello perse importanza come vera e propria fortificazione; mantenne però fondamentali caratteristiche di posto di osservazione e di controllo, se si pensa che nella guerra di Cambrai (1509-1518) un certo Cucchin, veronese, se ne impadronì in nome del re di Francia e vi stette con una guarnigione per un lungo periodo. Esso passò in seguito a numerosi proprietari, tra cui sopratutto i Barbarigo; nel Territorio padovano illustrato del Gloria (vol. III, pag. 92) si legge: «Deggiamo alla famiglia Targa sua proprietaria la conservazione di un sì bel monumento della mezzana età». Oggi è di proprietà dei conti Albrizzi.

 

Castello     Il castello di Valbona è quasi interamente visitabile tuttora, ed è un piacere, nelle belle giornate limpide, spaziare dai suoi merli verso la campagna circostante, lontano, lontano, verso la pianura padana. Esso ha pianta rettangolare da 40 metri x 25; dispone di sei torri di cui quattro (ai lati sud e nord) esagonali, e due (nel mezzo dei lati di oriente e di occidente) quadrate; tutte queste torri minori sono alte circa metri 16.30; proprio nel mezzo del castello sorge la torre maestra che raggiunge 22 metri. Le mura sono alte 11 metri e ne misurano 1 di spessore alla base, restringendosi alla fine a 0.50 metri.

castello-valbona-2

Le porte sono due, alte 4 metri, una a oriente l’altra a occidente; la seconda, oltre ad avere l’insegna in pietra bianca di Ubertino I, ha anche, pure in pietra, lo stemma dei Carraresi. Le porte avevano sicuramente il ponte levatoio in quanto un profondo vallo pieno d’acqua circondava interamente la struttura. Il vallo è andato poi interrato e nei lavori sono state trovate moltissime palle in pietra d’Istria, verosimilmente scagliate contro le mura soprattutto nei secoli XIII e XIV. Il castello ha all’interno due cortili e mantiene, pur in uno stato di buona conservazione, tutto l’aspetto austero e militare che indubbiamente ha avuto in passato.

 

 

 

 

 

PASSEGGIATA SOLSTIZIO D’AUTUNNO 2016

A proposito del nome dell’evento “Passeggiata Solstizio d’Autunno”, è già stato scritto molto, anzi… troppo, in occasione dell’edizione 2015.

Non è il caso, quindi, di tornare sull’argomento.

Occorre ribadire, invece, che la splendida giornata di sole che ha illuminato il 25 settembre 2016, è stata una autentica situazione da “SOLSTIZIO”, esaltata da un tripudio di Costumi e di colori, che hanno dato il giusto rilievo all’evento organizzato dalla “Compagnia degli Anelli”.

Il tutto si è consumato iniziando con la visita all’Orto Botanico della città del Santo (visita appositamente organizzata per i partecipanti alla “Passeggiata Solstizio d’Autunno”), continuando con il pranzo a “Palazzo Zacco”, per proseguire, poi, esplorando l’antico “Ghetto” e passeggiando tra le Piazze e le vie del Centro Storico della città.

Alla fine, il brindisi di commiato si è tenuto nel giardino della sede del Circolo Ufficiali di Padova.

A dare un tocco di internazionalità all’evento organizzato dalla “Compagnia degli Anelli”, è stata la partecipazione degli amici ĐURĐICA e IVAN MARGETIĆ, arrivati appositamente da Rijeka (CROAZIA),  di PATRICIA JUILLAND, arrivata appositamente da Marseillan (Francia) e la presenza del fotografo MICHEL JAMMES, anche lui francese.

Passeggiata Solstizio d’Autunno, come è nella tradizione degli eventi organizzati dalla “Compagnia degli Anelli”, ha avuto anche un risvolto benefico, con una raccolta di fondi destinati a sostegno della Fondazione Città della Speranza.

Un’altra bella occasione, quindi, che ha portato a Padova un autentico “Solstizio”, ad autunno già iniziato.

Ecco qualche foto scattata a chi mi era vicino……

con l’omaggio iniziale agli ospiti stranieri

_d3s9421-rb-rr

ĐURĐICA e IVAN MARGETIĆ,  con i loro abiti rossi.

 

_d3s9447-rb-rr

Patricia  Juilland  con il suo “Miss Italy”

 

PRIMA DI ENTRARE ALL’ORTO BOTANICO….

_d3s9427

 

 

_d3s9425-rb-rr

 

 

_d3s9430-rb-rr

 

 

_d3s9431-rb-rr

 

 

_d3s9428-rb-rr

 

 

_d3s9429-rb-rr

 

 

_d3s9433-rb-rr

 

 

_d3s9436-rb-rr

 

 

_d3s9437-rb-rr

 

 

_d3s9438-b

 

 

ALL’INTERNO DEL PIU’ ANTICO ORTO BOTANICO UNIVERSITARIO DEL MONDO

_d3s9448-rb-rr

 

 

_d3s9455-rb-rr

 

 

_d3s9458-rb-rr

 

 

_d3s9460-rb-rr

 

 

_d3s9461-rb-rr

 

 

_d3s9464-rb-rr

 

 

_d3s9471-rb-rr

 

 

_d3s9470-rb-rr-2

 

 

_d3s9469-rb-rr

 

 

_d3s9468-rb-rr

 

 

_d3s9467-rb-rr

 

 

_d3s9466-rb-rr

 

 

_d3s9472-rb-rr

 

 

_d3s9484-rb-rr

 

 

_d3s9489-rb-rr

 

 

_d3s9482-rb-rr

 

 

_d3s9491-rb-rr

 

 

_d3s9490-rb-rr

 

 

_d3s9474-rb-rr

 

 

_d3s9480-rb-rr

 

 

_d3s9495-rb-rr

 

 

_d3s9508-rb-rr

 

 

_d3s9503-rb-rr

 

 

_d3s9497-rb-rr

 

 

_d3s9500-rb-rr

 

 

_d3s9496-rb-rr

 

 

_d3s9510-rb-rr

 

 

_d3s9507-rb-rr

 

 

_d3s9514-rb-rr

 

 

_d3s9521-rb-rr

 

 

_d3s9527-rb-rr

 

 

_d3s9529-rb-rr

 

 

_d3s9528-rb-rr

 

 

_d3s9519-rb-rr

 

 

_d3s9533-rb-rr

 

 

_d3s9542-rb-rr-3

 

 

_d3s9575-rb-rr

 

 

_d3s9557-rb-rr

 

 

_d3s9553-rb-rr

 

 

_d3s9574-rb-rr

 

 

_d3s9550-rb-rr

 

 

_d3s9570-rb-rr

 

 

_d3s9562-rb-rr

 

 

_d3s9552-rb-rr

 

 

_d3s9604-rb-rr

 

 

_d3s9580-rb-rr

 

 

_d3s9577-rb-rr

 

 

_d3s9579-rb-rr

 

 

_d3s9546-rb-rr-2

 

LA VISITA  E’ CONCLUSA ED ECCO LA TRADIZIONALE FOTO DI GRUPPO

_d3s9594-rb-rr

 

DURANTE IL PRANZO A PALAZZO ZACCO

_d3s9616-rb-rr

 

 

_d3s9621-rb-rr

 

 

_d3s9639-rb-rr

 

 

_d3s9624-rb-rr

 

 

_d3s9645-rb-rr

 

 

_d3s9622-rb-rr

PRONTI PER USCIRE A “PASSEGGIO”….

_d3s9644-rb-rr

 

 

_d3s9647-rb-rr

 

 

_d3s9651-rb-rr

 

 

_d3s9653-rb-rr

 

 

_d3s9655-rb-rr

 

 

_d3s9663-rb-rr

 

 

_d3s9658-rb-rr

 

 

_d3s9667-rb-rr

 

 

_d3s9662-rb-rr

 

 

_d3s9664-rb-rr

 

 

_d3s9656-rb-rr

 

 

_d3s9668-rb-rr

 

 

_d3s9676-rb-rr

 

 

_d3s9674-rb-rr

 

 

_d3s9697-rb-rr

 

 

_d3s9670-rb-rr

 

 

_d3s9690-rb-rr

 

 

_d3s9684-rb-rr

 

 

_d3s9679-rb-rr

 

 

_d3s9698-rb-rr-2

 

 

_d3s9706-rb-rr

 

 

_d3s9703-rb-rr

 

 

_d3s9710-rb-rr

 

 

_d3s9721-rb-rr

 

 

_d3s9708-rb-rr

 

 

_d3s9713-rb-rr

 

 

_d3s9727-rb-rr

 

 

_d3s9734-rb-rr

 

 

_d3s9722-rb-rr-x

 

 

_d3s9739-rb-rr

 

 

_d3s9736-rb-rr

 

 

_d3s9746-rb-rr

 

 

_d3s9760-rb-rr

 

 

_d3s9756-rb-rr

 

 

_d3s9763-rb-rr

 

 

_d3s9796-rb-rr

 

 

_d3s9798-rb-rr

 

 

_d3s9806-rb-rr-2

 

 

_d3s9779-rb-rr

 

 

_d3s9814-rb-rr

 

 

_d3s9810-rb-rr

 

 

_d3s9818-rb-rr

 

 

_d3s9807-rb-rr

 

 

_d3s9780-rb-rr

 

 

_d3s9837-rb-rr

 

 

_d3s9811-rb-rr

 

 

LA FOTO RICORDO SULLA GRADINATA DI PALAZZO MORONI

_d3s9776-rb-rr

E IL SALUTO DELLA “COMPAGNIA DEGLI ANELLI”

_d3s9788-rb-rr

A PRESTO !